AIAC

Gruppo Regionale Lombardia

AIAC Milano

Da osservatore e allenatore a Responsabile dell’Attività di base: 

AIAC Milano organizza un evento, con Roberto Trapani, Responsabile dell’attività di base del AC MILAN.


Roberto Trapani, classe 1993. Allenatore professionista UEFA C.

Il Mister Trapani, ha iniziato la sua carriera nel 2012, quale istruttore degli esordienti nella società calcistica Rhodense. 

Nel 2013 è diventato allenatore della formazione Juniores del Cisliano. Successivamente nel 2014, è ritornato nelle file Rhodensi ricoprendo il ruolo di Direttore Generale e responsabile del settore giovanile. 

Nel 2016 il mister Trapani Roberto, è passato nel Ac Milan, in qualità di istruttore del settore giovanile, nonché, poi con bravura e temperamento, è diventato osservatore per la Lombardia. In seguito, dal 2020, con consolidata esperienza è diventato il Responsabile dell’attività di base del Club rossonero. Infine nel marzo del 2021, ha ottenuto a Coverciano, tramite la FIGC, la qualifica, ancor più esaltante, di Responsabile del settore giovanile. Il mister Trapani, indubbiamente, ha all’attivo numerose esperienze nel mondo del calcio.


L'iniziativa della AIAC MILANO (progetto importante, animato da serietà e passione) è finalizzata ad evidenziare, profondamente il “football” della scuola calcio del AC Milan, importante società di calcio italiana di serie A, che gode di grandi trionfi in giro per il mondo, analizzando la metodologia, e mix di esperienze, che pongono al centro le componenti rilevanti per il benessere e la crescita delle potenzialità dei ragazzi che si avventurano nel mondo del calcio: valorizzando le diverse figure adulte coinvolte (insegnanti, tecnici, genitori, dirigenti, allenatori) e il loro legame, individuandone linee di sviluppo e rispondendo, quanto serve, ai bisogni del percorso di crescita con riscontri oggettivi dettati dal campo, e attuando le procedure di insegnamento (qualità tecniche, tattiche, norme comportamentali, psicologiche e comunicative ecc.) tali da offrire agli allievi, le migliori opportunità di apprendimento, tecnico didattico, nel valore sociale ed educativo dello sport. Un modello invidiabile.

Una precisa identità, per un’occasione di confronto, tra le esperienze diverse degli operatori, istruttori, scouter  , responsabili, figure che con passione calcano quotidianamente e puntualmente i terreni da calcio o grandi stadi a stretto contatto con gli allievi, giovani emergenti e calciatori sulla strada del professionismo.  

Tutto ciò con molte proposte e consigli, privilegiando il dialogo. Ogni singolo momento di una partita di calcio o allenamento, può essere rivisitato da più angolazioni. Riscontri oggettivi, valutazioni tecniche, anche convinzioni personali, per la ideazione e lo svolgimento delle sessioni di esercizio fisico in termini di intensità, frequenza, volume e modalità di esercizio e alle dinamiche dell’apprendimento motorio, in ogni singolo momento del gioco.

Punti significativi, sempre in linea con un calcio e in sintonia coi tempi, sulla quale poter lavorare per stimolare il coinvolgimento attivo degli allievi, (tenendo sempre in considerazione le fasce d’età a cui si rivolge) nella pratica sportiva educandoli alla consapevolezza e all’autostima, trasformando le nozioni in esperienze per apprenderne e migliorarne le tecniche.


L’incontro si terrà in presenza, Lunedì 08 Novembre 2021 alle ore 21:00 presso Auditorium Madre Teresa di Calcutta -Via Madonna Assunta , 25 - 20010 Bareggio (Mi)

Massimo numero di partecipanti all’evento: nr.200

Si prega prendere contatti direttamente con la Segreteria AIAC  per prenotazioni al seguente indirizzo: segreteria.milano@assoallenatori.it

Per eventuali informazioni: 

Segretario AIAC Milano, Christian Giuseppe Calabrò

  • immagine